Fregona

Suona il citofono per scherzo, ragazzino picchiato

Lo scherzo più antico del mondo non è andato giù a una coppia di Budoia (Pordenone) che ha picchiato un dodicenne che aveva suonato al citofono della loro abitazione senza motivo. L'episodio è avvenuto nelle scorse settimane. Il ragazzino si era avvicinato alla proprietà della coppia e dopo aver suonato il citofono stava cercando di allontanarsi in bicicletta. Proprio in quel momento è stato acciuffato dai proprietari dell'abitazione, due coniugi di 65 e 57 anni, che lo hanno bloccato, percosso e minacciato, facendolo infine cadere dalla propria bicicletta. Il dodicenne, medicato al Pronto soccorso di Pordenone, ha riportato escoriazioni ed ecchimosi alle gambe e al polso sinistro giudicate guaribili in sette giorni. Ricevuta la segnalazione dai sanitari e accertati i fatti, i carabinieri della stazione di Polcenigo hanno denunciato la coppia per l'ipotesi di reato di lesioni personali e minacce. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie